Gennaio 07, 2019 70

Per un 2019 senza paure!

by Administrator
Accogliamo il nuovo anno nel segno della pace, della solidarietà e dell'integrazione. "Insieme, senza paure" ! 2019 auguri di Buon Anno
Dicembre 10, 2018 253

PREVENIRE LA PERDITA DI VITE UMANE PER LA PIOGGIA E I CAMBIAMENTI CLIMATICI

by Administrator
Di Mario Pileggi, geologo del Consiglio Nazionale Amici della Terra Gli ingenti danni e la perdita di vite umane provocate dalle prime piogge dell’attuale…
Ottobre 17, 2018 238

Quale futuro per il Sud e la Basilicata? Le riflessioni di Carmen Lasorella

by Administrator
“Con la lettera di Pittella è iniziata la campagna elettorale”. Così un analista romano in un messaggio. Io lo condivido e rilancio: “Forse, finalmente, si…

Il messaggio di Napolitano

Progetto Università Solidali

Principia Bruna Rosco e "I COLORI DELLA VITA"

Si comunica che dal 19 Luglio al 5 settembre 2015 la pittrice Principia Bruna Rosco ha in corso una Mostra di Pittura “I COLORI DELLA VITA” in Via Benedetto Virgilio, 55 - Villetta Barrea (AQ), ridente cittadina sita nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.

 

La Mostra gode dei Patrocini dell’Ente Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise edel Comune di Villetta Barrea (AQ).

L’inaugurazione avverrà il 9 AGOSTO 2015 ORE 18,00– Villetta Barrea (AQ).

Orari: 10,00/13,00 - 16,00/20,00.

La pittrice Principia Bruna Rosco sarà sempre presente. Tel. 0864.435249 – cell. 338.6881878

 

  BIOGRAFIA E PERSONALITA’ ARTISTICA DI PRINCIPIA BRUNA ROSCO.

Principia Bruna Rosco nasce a Lavello, in Basilicata, nell’ottobre 1944. Svolge la sua attività artistica in tutto il Mondo, ma prevalentemente in Lombardia e nel Parco Nazionale d’Abruzzo. Ha al suo attivo più di cinquecento mostre di pittura, personali e collettive, sia in Italia che all’estero (estero, inteso anche come America). Le sue opere sono presenti al Museo d’Arte Sacra di Chieti; al Museo d’Arte Contemporanea di Praia a Mare e in molti Palazzi prestigiosi come Palazzo Cusani – Via Brera n.15 - Milano, Sede del Comando Militare Esercito Lombardia di Milano e NATO.

Donna dal carattere passionale, forte e battagliero, energia che trasfonde nelle sue opere realizzate nell’attimo incandescente di poche ore, a volte anche di pochi minuti. La Rosco ha dato corso alla sua vita di pittore, ma ha voluto fortemente dedicarsi anche ad un’altra nobile arte: la scrittura, pubblicando due libri di poesie “Vorrei” e “Conoscere il Vento”, e i romanzi “PETRA – La donna del Vento”, “La Ragione del Destino” e “l’Incursore”. Ora ha terminato l’ultimo romanzo dal titolo “Kamikaze” di prossima pubblicazione. Nel suo essere pittore e scrittore, pertanto, si materializza un nuovo destino per questa artista a tutto tondo, emotivamente partecipata a rendere la sua realtà vivente interiore in costante movimento

La Rosco, che più di quarant’anni fa è stata tenuta a battesimo dai grandi maestri dell’arte come Schifano, Brindisi, Poli, Kodra e altri di grande autorevolezza, abbandonati gli insegnamenti accademici, parla usando il pennello e la penna un linguaggio con il quale afferma il suo pensiero di profonda meditazione sulla vita e sulla morte. Nel suo eclettico tempestoso modo di essere artista a trecentosessanta gradi, dalla sua potenza espressiva e dal suo particolare modo di dipingere, esclude totalmente il sorpassato manierismo, aprendoci le porte al vero ed eterno amore per l’arte, dimostrando di essere portatrice di una filosofia di vita traboccante d’amore e di emozioni forti. Principia dipinge a spatola, con colpi decisi e sicuri, una sorta di espressionismo spontaneo. Il colore è il protagonista assoluto della sua pittura, denso, acceso, sembra quasi manifestare tutte le emozioni della pittrice, riuscendo a colmare spazi del nostro animo ancora inesplorati. Attraverso il colore ed i versi, ella crea le sue emozioni. Non si può scindere la Rosco pittrice dalla Rosco poetessa-scrittrice: il colore alimenta i versi, i racconti, e questi a loro volta ritrasmettono energia positiva. E' così che i dipinti di quest'artista si trasformano in storie di vita e di sentimenti, in schegge di umanità.

Le sue opere, pertanto, trasfigurando la realtà, trasmettono la potenza energetica della materia, del colore e dell’immagine. Allo stesso tempo la semplificazione dei piani e delle forme testimoniano, in maniera molto netta, la purezza visiva e la coerenza delle idee.      

     

 

NOTIZIE SU VILLETTA BARREA (AQ)

Adagiato lungo il fiume Sangro e dominato dal Monte Mattone, il paese, come gli altri della zona, ha una storia antica. Ai Sanniti, infatti, sono attribuite le mura pelasgiche ancora visibili nei pressi della località Fonte Regina. Interessanti i palazzi degli armentari risalenti alla fine del settecento inizio ottocento. L'odierno centro abitato si sviluppa fra la pineta di Pinus Nigra Villettae Barreae e il fiume Sangro. Altitudine: 975 metri slm.

Fra i Servizi turistici il Museo della Transumanza gestito dall’Associazione "Borgo Fattoria Didattica" Via Roma - 67030 Villetta Barrea (AQ) tel 340.3174515 per conto del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

 

 

NOTIZIE SUL PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO, LAZIO E MOLISE

Il Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise è aperto a tutti e fruibile, al fine della conoscenza del territorio ed a beneficio dei visitatori, nel pieno rispetto dell'ambiente: attività di educazione ambientale, centri visita, musei, aree faunistiche e sentieri costituiscono un insieme organico che favorisce le visite orientate, di gruppo o individuali.

Il Parco promuove e valorizza il territorio anche attraverso conferenze, pubblicazioni, libri, scambi tra aree protette, coinvolgimento di scuole ed Istituzioni, a livello nazionale ed internazionale.

Il Parco studia il territorio in modo approfondito ed esteso a tutte le sue componenti storiche, sociali, geologiche, faunistiche e vegetazionali; l'effettivo valore di questi elementi può essere compreso soltanto attraverso l'attuazione di un articolato piano di ricerca, i cui risultati vengono poi impiegati per stabilire i più efficaci criteri di protezione e conservazione.

 

                                                                                  La Curatrice

                                                                            Arch. Tiziana Visconti

Commenta con Facebook

Seguici su Facebook