Agosto 08, 2018 122

Che dice la SVIMEZ oggi alla “Calabria che prova a rialzar la testa” ?

by Administrator
Se l’azienda Apple vale 4 volte più della Grecia, ha senso discutere oggi della Calabria e del Mezzogiorno ? Se i processi di sviluppo internazionali sono tali…
Agosto 06, 2018 37

Oggi a Catanzaro incontro Lezzi-Oliverio

by Administrator
E’ auspicabile un forte segnale di cooperazione tra Stato e Regione dall’incontro che si terrà oggi a Catanzaro tra il Ministro per il Sud Barbara Lezzi e il…
Luglio 07, 2018 553

A Soverato “Meraviglia”, due giorni con l'Accademia di Belle Arti di Catanzaro

by Administrator
Saperi, conoscenze ed esperienze nello spazio espositivo della ex Comac “Meraviglia”. Un sostantivo che richiama l'antico “Thauma” dei Greci, lo stupore che…

Il messaggio di Napolitano

Progetto Università Solidali

Catanzaro, iniziativa in memoria di Soumaila Sacko e Giuseppe Parretta

Lunedì 4 giugno 2018 , presso la sede dell’Associazione Il CAMPO a Catanzaro, si è tenuto un riuscitissimo incontro con le associazioni culturali e del volontariato sul tema “Diritto alla Giustizia e Certezza dell’espiazione della pena” ed è stata promossa  una petizione di un disegno di legge di iniziativa popolare dalle associazioni Libere Donne e  DoMino.

 

A presentare la petizione il  Presidente dell’Associazione Libere Donne Caterina Villirillo e madre di Giuseppe Parretta, il giovane ragazzo ucciso barbaramente a Crotone; l’avv. Jessica Tassone non era presente per motivi strettamente professionali.

All’iniziativa erano presenti rappresentanti istituzionali e politici, delle associazioni culturali e del volontariato, diversi avvocati ed esperti .

Si è voluto organizzare un primo incontro grazie alle associazioni Il Campo, Solaria, Arte di Parte, Amici con il cuore, Cittadinanza Attiva, Universo minori, AssoAgry, Stella del Mare, Sentieri della Legalità, Lory’s Events, Fondazione Roberta Lanzino, Istituto di Studi per discutere su un tema molto delicato e molte domande ed interrogativi sono emersi nel confronto sul diritto di giustizia, sulla certezza della pena e su come viene determinata, e su l’espiazione della condanna.

E' stato ricordato il barbaro omicidio del giovane Soumayla Sacko e sottolineato il valore simbolico dell'avvio proprio in Calabria della raccolta di firme promossa da Caterina Villirillo, molto impegnata in questi anni sulla difesa dei diritti delle donne, che ancora piange un figlio barbaramente ucciso e chiede giustizia a nome di tutti .

Anche da Catanzaro si è voluto dare un messaggio di speranza e diritto alla  legalità, nel ricordo di Soumayla Sacko, di Giuseppe Parretta e di tutte le vittime barbaramente uccise, per la raccolta di tamte firme a sostegno di una proposta di legge d’iniziativa popolare.

All’incontro è pervenuto un messaggio di grande vicinanza l’assessore regionale alle politiche sociali della Calabria Angela Robbe, che non ha potuto essere presente per impegni Consiglio Regionale.

Un altro messaggio di solidarietà anche dalla dott.ssa Rita Tulelli, presidente dell’Associazione Universo Minori e un’affettuosa vicinanza anche dai neoeletti parlamentari Gelsomina Silvia Vono e Wanda Ferro.

Hanno dato il loro contributo al dibattito oltre alla Villirillo, Sandro Benincasa, Maria Teresa D’Agostino, Maurizio Caigiuri, Antonietta Mannarino, Elena Bova, Michele Varcasia, Alessia Bausone, Nancy Aranzalez, Caterina Scozzafava, Rossella Capano, Vanni Clodomiro, Daniele Menniti, Pino Soriero ed il consigliere comunale di Catanzaro Libero Notarangelo ed tanti altri rappresentanti di realtà associative ed istituzionali.

In conclusione si è stabilito che ci saranno altri appuntamenti per approfondire il tema trattato e arricchire il testo della petizione presentata dall’associazione Libere Donne e DoMino.

Commenta con Facebook

Seguici su Facebook