Novembre 11, 2019 28

Calabria immbile? Il presidente Soriero commenta su "Il Mattino" gli ultimi dati del Rapporto SVIMEZ

by Administrator
Articolo di Nando Santonastaso, pubblicato su "Il Mattino" del 10 novembre u.s. Per leggere l'articolo, apri il sottostante file PDF.
Settembre 29, 2019 466

L’Europa riparta dal Mediterraneo per rilanciare il nostro Sud

by Administrator
Articolo di Romano Prodi, pubblicato su "Il Messaggero " del 29 settembre 2019 Il nuovo governo ha riavvicinato l’Italia all’Unione Europea, riannodando…
Luglio 23, 2019 1038

Luna per sempre

by Administrator
Articolo di Mauro Minervino, pubblicato nei giorni scorsi dal "Quotidiano del Sud" «Luna, luna santa...». Mia nonna con la luna ci parlava, la invocava la…

Il messaggio di Napolitano

Progetto Università Solidali

Svimez:"Giovani emigrano, creare una rete dei talenti"

 

I giovani del Sud e della Calabria se ne vanno, studiano sempre meno e lo fanno altrove. 

E' quanto emerge da una ricerca condotta nella regione dalla SVIMEZ. "Molte le ragioni - spiega l'associazione - ma quella essenziale e' la carenza strutturale di occasioni di lavoro qualificato. 

Le conseguenze? Un "circolo vizioso" di ulteriore indebolimento del sistema formativo e universitario meridionale, che invece di produrre trasformazioni virtuose finisce per "adagiarsi" su sistema produttivo e un contesto sociale indebolito e con scarsa capacita' di innovazione. Il fenomeno priva la regione delle forze piu' giovani e qualificate, sulle quali fondare un solido processo di sviluppo economico, sociale e demografico".

Secondo la SVIMEZ, occorre "agire su piu' fronti per spezzare "circolo vizioso" (non solo offerta, ma anche domanda) e riavviare processo di sviluppo: istruzione e produzione, trasferimento tecnologico e incremento della cultura dell'innovazione. In questo quadro - spiega la SVIMEZ - nasce la proposta di costruire una "rete dei talenti della Calabria per la Calabria: le "rimesse di know how".

Occorre creare una "rete di talenti", su base volontaria, per favorire il trasferimento di conoscenze e buone pratiche, sfruttando i vantaggi delle reti telematiche e digitali. Occorre favorire le "rimesse di know how" per attivare flussi di capitale umano "alla rovescia" verso il Mezzogiorno"

Commenta con Facebook

Seguici su Facebook