Il Progetto di solidarietà per l’università di Nassiriya va avanti!

0
149

 

Le università napoletane e calabresi accolgono i primi giovani iracheni.
 
L’iniziativa di solidarietà verso l’Università di ThiQar Nassiriya, promossa a partire dal maggio 2004 dall’associazione IL CAMPO – idee per il futuro, ha raggiunto un ulteriore obiettivo avanzato: dieci giovani neolaureati a Nassiriya sono arrivati in Italia per seguire il dottorato di ricerca e acquisire una specializzazione scientifica.
 

Alcuni in Calabria presso la facoltà di Medicina dell’università “Magna Grecia” di Catanzaro, altri a Napoli presso l’università Federico II e l’Orientale.

Attraverso il “Progetto di solidarietà per l’Università di Nassiriya”, docenti di importanti atenei sono impegnati a sostenere in Iraq un programma di assistenza tecnico- scientifica fornendo un valido contributo al dialogo tra culture, religioni e popoli nello “spazio euromediterraneo”.
Un primo attestato di solidarietà è stato già garantito dalla Regione Campania, dalle strutture universitarie di Napoli, della Calabria e dall’università “Roma Tre”.

In sintesi, gli obiettivi del progetto già conseguiti :
1) Primo seminario a Napoli – novembre 2004- presente una delegazione irachena guidata dal rettore dell’università prof. Reyad Jabur;
2) Protocollo d’intesa regione Campania, Università di Nassiryia e Associazione “il Campo” (dottorati di ricerca, v. sito www.associazioneilcampo.com);
3) Protocollo d’intesa fra le tre università della Calabria, l’Università di Nassiriyia e Associazione “il Campo” ( v. sito www.associazioneilcampo.com);
4) Donazione di 54 computer alla Facoltà di Medicina – Nassiriyia il 19 Ottobre 2005.
5) Progetto di solidarietà “ Le donne di Nassiriyia: corso di formazione permanente” la cui realizzazione è stata affidata all’Associazione dei Diritti Umani della città di Nassiriya.
6) Arrivo del primo gruppo di dottorandi iracheni ospiti delle Università Napoletane e Calabrese ( Settembre 2006).
7) Approvazione della seconda fase del progetto da parte del Ministero degli Esteri per la telemedicina e la nuova “Facoltà delle paludi”.

L’iniziativa di solidarietà verso il popolo iracheno continua ad essere al centro dell’ impegno quotidiano dell’Associazione il Campo e rappresenta un primo significativo passo avanti verso la realizzazione di un programma di assistenza tecnico-scientifica capace di dare un contributo importante al consolidamento delle istituzioni democratiche in Iraq e all’avanzamento del dialogo tra culture, popoli e religioni. 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here