Scheda progetto Nassiriya

0
153

A cura della Prof.ssa Giovanna Borrello
 
L’associazione il Campo insieme alle Università della Campania e all’Università della Calabria da tempo è impegnata in un progetto di solidarietà verso l’Università di Nassiriya che consiste nel fornire assistenza tecnica a sostegno scientifico-formativo delle Università Irachene per ricostituire il tessuto socio-economico e le capacità amministrative del Paese nonché promuovere progetti in materia di ricerca scientifica.

Da poco si è conclusa la prima fase del Progetto con la quale si è realizzato :

a) Invio 57 Computers dall’Università della Calabria e da Roma Tre, che stanno utilizzando sia L’Università che il Centro di formazione per le Donne di Nassiriya;
b) 7 borse di studio a studenti iracheni presso le Università Campane e 3 borse di studio presso l’Università della Calabria.

Inoltre poiché dal seminario congiunto che si è tenuto a Napoli tra le Università Campane e l’Università di Nassiriya, organizzato dall’Associazione il Campo all’interno del Progetto di Solidarietà per Nassiriya è emerso che su 5000 iscritti vi sono solo 1000 studenti maschi e su 250 docenti vi sono 30 donne, attraverso il Collegamento tra l’associazione Amicizia tra i Popoli che aderisce all’associazione Il Campo e l’Associazione Diritti Umani della città di Nassiriya si è attuato un ulteriore progetto, questa volta rivolto alle donne, di alfabetismo informatico .
L’Università di Nassiriya ha già messo a disposizione per questo progetto una sua aula il corso è iniziato nell’ Ottobre dello scorso anno.
Come previsto dalla prima fase del progetto gli studenti iracheni sono arrivati nonostante le difficoltà dovute alla situazione politica interna all’Iraq,i tre della Calabria già hanno iniziato i loro dottorati.
Quelli della Università della Campania si accingono a svolgere un corso di Full Immersion in lingua italiana per meglio affrontare gli studi dei dottorati che devono seguire:
dottorati in filologia,archeologia,filosofia,diritto,informatica.
Con la full immersion comincia a realizzarsi la seconda parte del progetto finanziato dal Ministero degli Esteri, a cui stanno lavorando Il Polo delle Scienze Umane e Sociali della Federico II( Presidente Giuseppe Cantillo, l’Associazione il Campo( Presidente Giuseppe Soriero) e il Prof.Malik Abrham in rappresentanza del Rettore di Nassiriya, la sottoscritta in qualità di resposabile scientifica e che, come abbiamo visto prima, consiste:

1) nell’attivazione di un corso intensivo di lingua italiana presso l’Università “Orientale” di Napoli per quei cittadini iracheni che hanno ottenuto le borse di studio, per dottorato di ricerca da svolgersi presso Università campane, finanziate dalla Regione Campania ;
2) nell’ istituzione di una Commissione di Studio mista per la creazione del Dipartimento di Italianistica, secondo le esigenze espresse dal Rettore dell’Università di Nassiriya e della sua delegazione nella visita all’Università di Napoli Federico II lo scorso anno;
3) nell’allestimento, al fine di fornire aiuto alla formazione di studenti iracheni, una piattaforma telematica (hwe Sw) da installare nell’Università di Nassiriya per realizzare le migliori condizioni di e-learning a distanza, realizzando sale informatiche per l’avvio dei corsi telematici ;
4) nello sviluppo di seminari che dovranno far incontrare docenti dell’Università di Napoli Federico II e dell’Università di Nassirya per la realizzazione di una Facoltà “delle Paludi” destinata a sviluppare la conoscenza e la formazione per il recupero geo-ambientale, economico e sociale dell’ecosistema delle paludi gravemente danneggiato dalla desertificazione incipiente.

Prof.ssa Giovanna Borrello 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here