SORIERO: APPROVAZIONE BILANCIO E DPEFR SEGNALE DI GRANDE RILIEVO

0
104

Importante collaborazione SVIMEZ – REGIONE CALABRIA
Prioritario l’intervento anti-emigrazione 
 
“L’approvazione del bilancio di previsione 2008 e del documento di programmazione economico e finanziario, da parte della Giunta regionale della Calabria, è un segnale di grande rilievo, per il metodo e per il merito evidenziati.

E’ importante, infatti, che i 2 documenti siano stati approvati entro la scadenza del 30 settembre e che tempestivamente sia stata già avviata la discussione con le forze sociali valorizzando il metodo della concertazione.

E’ un segnale che valorizza la trasparenza e la qualità di un governo regionale impegnato in un contesto tanto fragile ed esposto.

Altrettanto rilevante, a proposito del metodo è l’avvio di una collaborazione non episodica con la SVIMEZ, tesa ad arricchire la conoscenza strutturale della realtà sociale ed economica della Calabria.
Nel merito dei contenuti si rileva l’impegno a proseguire l’azione di programmazione delle risorse, già avviata, lo scorso anno, con l’elaborazione del primo DPEFR precisando non solo le strategie ma anche alcune priorità di intervento generali e settoriali per favorire azioni di sviluppo in Calabria.

Ed è significativo che tale sviluppo non lo si consideri dipendente “solo dalla pura disponibilità di risorse finanziarie, ma anche dalla capacità di qualificare, concretizzare e velocizzare la spesa indirizzandola verso obiettivi di crescita reale e durevole, superando la frammentazione e polverizzazione della spesa”.

Le condizioni della Calabria, sono ancora difficili (come descritte nel RAPPORTO SVIMEZ 2007, presentato a Roma nel luglio scorso), ma la programmazione regionale di tutte le risorse può consolidare tutti i segnali di tendenza positiva già registrati sull’incremento del PIL e degli investimenti.

Priorità assoluta non può che essere l’intervento teso a bloccare la continua emigrazione di giovani calabresi scolarizzati, per valorizzare al massimo le nuove energie culturali, scientifiche e tecnologiche, formate in Calabria.

In tale direzione, il DPEFR regionale indica il ruolo strategico delle strutture universitarie regionali (che hanno aperto culturalmente la Calabria) e delle infrastrutture portuali e logistiche che l’hanno finalmente collegata alle altre regioni del Mediterraneo e del mondo.

Le decisioni della Giunta Regionale calabrese potranno infine giovarsi di tutto ciò che di positivo il Governo nazionale ha predisposto per le fasce di popolazione ed i territori più deboli nell’ambito della nuova Legge Finanziaria Nazionale”.

On. Giuseppe Soriero
Consigliere d’amministrazione SVIMEZ 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here