Lavoro/Italia – In media un dipendente straniero percepisce 973 euro al mese, 316 in meno di un dipendente italiano

0
131

In media un dipendente straniero percepisce 973 euro al mese, 316 in meno di un dipendente italiano (il 24,5% in meno).

Nelle regioni settentrionali, soprattutto del Nord-Est (Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Veneto) la busta paga e’ “piu’ ricca” e vi e’ un minor differenziale con gli italiani.

Questi alcuni risultati di uno studio della Fondazione Leone Moressa che ha analizzato le retribuzioni mensili dei dipendenti stranieri nel quarto trimestre 2011.

Le donne straniere guadagnano appena 790 euro al mese, nessun vantaggio salariale per gli stranieri piu’ istruiti, migliori retribuzioni per chi lavora nei settori della manifattura e nelle costruzioni, piu’ basse per chi opera nei servizi alle persone e alle imprese.

Tra le prime 5 nazionalita’ piu’ rappresentate, il salario annuo di un dipendente marocchino e’ equivalente alla ricchezza prodotta da 6 marocchini rimasti in Patria, 6,1 se si tratta di filippini.

Nelle aree settentrionali gli stranieri guadagno mediamente di piu’ rispetto agli stranieri che lavorano nel Mezzogiorno: si tratta di comparare ad esempio i 1.113 euro al mese di un immigrato che lavora in Friuli Venezia Giulia e i 674 euro di uno straniero in Calabria.

I dipendenti stranieri di sesso maschile, oltre a recepire un salario mensile mediamente piu’ alto delle donne (1.122 euro vs 790 euro), mostrano dei divari retributivi meno ampi rispetto alle retribuzioni dei dipendenti italiani dello stesso sesso: si tratta del 20,5% in meno per i maschi rispetto al 30,5% delle donne.

 

(FONTE: AGI)

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here