CATANZARO SAPPIA COGLIERE L’OCCASIONE PER ACCOGLIERE I GIOVANI

0
90

 

Martedì 19 aprile ore 17.30 ,  incontro in  via Iannoni 43- Catanzaro

 

 

Chiediamo alle Istituzioni (Comune, Provincia e Regione) di saper cogliere tempestivamente la opportunità del MIUR per accogliere gli studenti e i docenti dell’Università.

 

La disponibilità d’ingenti fondi nazionali ed europei, individuati dal Governo e dalla Giunta regionale, riaccendono una speranza concreta per insediare nel Centro Storico del Capoluogo  almeno 500 studenti che non potranno avere risposte nell’ambito delle residenze appena costruite a Germaneto.

 

Recenti analisi della  SVIMEZ danno conto del flusso migratorio di tanti giovani che per studiare si allontanano dalla Calabria e dal Mezzogiorno

Auspichiamo vivamente che il confronto avviato da tempo tra Università e Istituzioni sappia essere a questo punto risolutivo giacché, dopo una prima fase proficua, sta scontando troppi  ritardi e lentezze controproducenti.

 

Solo l’assegnazione immediata di edifici nel centro storico, in comodato d’uso gratuito, può consentire infatti all’Università di partecipare al prossimo bando che sarà indetto dal Ministero dell’Istruzione, come hanno più volte ribadito sia il Rettore prof Quattrone che il Presidente della Fondazione Magna Graecia prof Pujia.

Martedi 19 nel pomeriggio , alle ore 18,è prevista una riunione operativa, nella sede de IL CAMPO, via Iannoni 43, per una verifica tempestiva delle decisioni assunte nelle sedi istituzionali.

Hanno già  assicurato la presenza il Vice Presidente della Fondazione Università Magna Graecia Rocco Savino, Maria Adele Teti-Università Mediterranea,Mauro Minervino- Accademia BB.AA, Nicola Ventura Consigliere Delegato Provincia di CZ, il capogruppo del PD Lorenzo Costa e altri consiglieri comunali, Angela Robbe e Pino Franzè- Lega Coop, Domenico Tallarico e una delegazione di  studenti universitari.

 

    Si può definire in tempi brevi un Programma coordinato pluriennale d’investimenti pubblici, superando la girandola di proposte sull’uso dei singoli “contenitori”, per dare certezze all’Università, per riportare nel centro storico l’Accademia di Belle Arti, in raccordo positivo con il Conservatorio di Musica, per recuperare finalmente il Teatro Masciari, come da tempo chiedono tutte le Associazioni culturali della città.                             

 

Coordinamento Associazione   

 IL CAMPO Idee per il futuro

 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here