I Laburisti PD in campo per difendere La Gazzetta del Mezzogiorno

0
346

Roma, 8 gen. (AdnKronos) – “Oggi la ‘Gazzetta del Mezzogiorno’ non è in edicola. Ciò in seguito a un’iniziativa di lotta assunta ieri dai giornalisti della testata. Iniziativa causata, a sua volta, da un grave stato di crisi che affligge il maggior quotidiano del Mezzogiorno“. Lo dichiara Cesare Damiano, leader dei Laburisti del Partito democratico. 

 

“In conseguenza di questa crisi – continua – decine di giornalisti e di poligrafici hanno ricevuto solo una parte delle retribuzioni di novembre 2018, mentre non hanno ricevuto neanche un euro delle retribuzioni di dicembre e della tredicesima. Inoltre, questi lavoratori vivono ore di grave preoccupazione rispetto alle proprie prospettive occupazionali. Ai giornalisti e ai poligrafici della ‘Gazzetta’ desidero quindi esprimere, innanzitutto, la mia più viva e convinta solidarietà. Rispetto a questa vicenda, però, vanno anche fatte alcune considerazioni politiche.

 

È ben vero, infatti, che la storia della crisi della ‘Gazzetta’ è molto particolare, poiché deriva – in sostanza – dalle disavventure giudiziarie del suo editore. Ma va anche detto che chiunque abbia a cuore la democrazia non può assistere restando muto e immobile di fronte alla crisi della maggior testata del nostro Mezzogiorno“. Ad oggi, aggiunge Damiano, “non risulta che l’attuale Governo abbia espresso un interessamento concreto rispetto a questa vicenda. Risulta anzi che l’unica Istituzione che, fino ad oggi, abbia fissato un incontro relativo alle sorti della ‘Gazzetta’ sia la Regione Puglia”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here